Milano, 11 giugno 2020 — Dynatrace (NYSE: DT), la software intelligence company, ha annunciato di aver esteso le sue avanzate capacità di osservabilità agli ambienti cloud e data center in esecuzione sulla piattaforma ARM Linux. Questi miglioramenti di Dynatrace® riflettono la crescente domanda da parte dei team IT aziendali di container e microservizi, nonché la loro crescente adozione di server basati su ARM come piattaforma efficiente ed economica per ambienti cloud-native. Per evitare di sprecare tempo e risorse nella configurazione manuale, i team hanno bisogno di automazione continua per scoprire e automatizzare i cambiamenti nei loro ambienti IT e acquisire tutti i dati di osservabilità in tempo reale.

“Nei moderni ambienti IT, container, applicazioni cloud e microservizi vanno e vengono in pochi secondi. I team non possono perdere tempo nel tentativo di mantenere l’osservabilità”, ha affermato Steve Tack, SVP di Product Management, Dynatrace. “Ecco perché stiamo estendendo l’osservabilità avanzata e l’automazione continua di Dynatrace agli ambienti in esecuzione su ARM. A differenza delle soluzioni alternative, che non supportano le architetture moderne o richiedono componenti aggiuntivi speciali e sforzi manuali per la strumentazione e la manutenzione, Dynatrace su ARM funziona. Non sono necessari configurazione o script e non è necessario sapere quali app o piattaforme cloud sono in esecuzione. I clienti che utilizzano Dynatrace su ARM sperimentano velocità d’esecuzione ed è proprio quello che si aspettano da noi”.

La piattaforma Dynatrace® ha una ricca storia nel fornire osservabilità automatica e costante per ambienti dinamici multicloud. Dynatrace utilizza questi dati di osservabilità per creare e aggiornare continuamente una mappa di entità completa, garantendo una visione sempre accurata di come tutto in un ambiente IT è interconnesso, inclusi i milioni o addirittura i miliardi di dipendenze nell’intero stack. Di conseguenza, il motore AI di Dynatrace, Davis™, non ha bisogno di apprendere o di essere addestrato riguardo agli ambienti, perché la mappa di entità descrive ciò che deve sapere. Davis aiuta quindi i team fornendo risposte precise in tempo reale e dando priorità a ciò che conta, il che riduce il rumore e consente alle persone di concentrarsi sull’innovazione anziché sulla risoluzione dei problemi.

I miglioramenti della piattaforma Dynatrace® includono l’osservabilità avanzata per Linux in esecuzione su architettura ARM a 64 bit, su infrastruttura, reti, applicazioni, container e microservizi, inclusa la visibilità a livello di codice in linguaggi applicativi come Java, NGINX e Node.js . Inoltre, Dynatrace consente l’automazione continua su tutto lo stack e senza configurazione manuale – dalla scoperta e dalla strumentazione, al baselining, al rilevamento di anomalie, all’analisi delle cause alla radice e alla riparazione automatica. Con questi miglioramenti, Dynatrace aggiunge alla sua ampia copertura per architetture server, che include anche Microsoft Windows, Linux x86/x64, AIX, PPCLE, Linux su Z e z/OS.