Milano, 14 gennaio 2020Dynatrace (NYSE: DT) ha annunciato che sta collaborando con Google e Microsoft al progetto OpenTelemetry per plasmare il futuro dell’osservabilità basata su open standard. Per far avanzare ulteriormente il settore ed estendere la disponibilità della sua piattaforma di Software Intelligence, Dynatrace sta fornendo al progetto esperti e conoscenze sulla tracciabilità delle transazioni.

OpenTelemetry punta a fornire osservabilità standardizzata a livello di transazione attraverso la generazione, raccolta e descrizione dei dati telemetrici per sistemi cloud-native distribuiti. Man mano che la OpenTelemetry sarà adottata in modo più ampio, diventerà una fonte di dati aggiuntiva che estenderà ulteriormente la portata dell’osservabilità del cloud, espandendo anche il raggio d’azione di ciò che la piattaforma di Software Intelligence Dynatrace® già raccoglie automaticamente e consegna a Davis™, il suo motore AI intuitivo.

“Il nostro obiettivo è garantire che il software che gestisce il business alla base delle imprese digitali funzioni perfettamente, riteniamo quindi importante contribuire con la nostra esperienza a questo progetto open source per migliorare e ampliare l’osservabilità in modo più esteso”, ha dichiarato Alois Reitbauer, Chief Technical Strategist e capo del Dynatrace Innovation Lab. “L’iniziativa OpenTelemetry consentirà agli sviluppatori di applicazioni cloud-native di integrare l’osservabilità standardizzata nel loro software. Man mano che questa acquisisce slancio, l’osservabilità sarà sempre più differenziata da ciò che può essere fatto con i dati, rispetto semplicemente a quanti dati possono essere raccolti. Ecco perché non vediamo l’ora che arrivi il giorno in cui OpenTelemetry sarà ampiamente adottata, in quanto aumenterà la portata dei dati e l’ambito dell’ecosistema cloud che le organizzazioni possono osservare. Questo permetterà ai nostri clienti di trarre vantaggio da insight più ricchi e risposte più utilizzabili”.

Dynatrace sta lavorando con Google, Microsoft e altri player del settore su OpenTelemetry mettendo a disposizione know-how tecnico, personale e codice per fornire al progetto funzionalità di livello enterprise, tra cui:

  • API di orchestrazione di livello superiore: offrono un codice di tracciamento ad alta fedeltà per consentire agli sviluppatori di integrare rapidamente e facilmente l’osservabilità nelle loro applicazioni cloud-native e ridurre i punti ciechi di monitoraggio man mano che emergono nuove metodologie e linguaggi di programmazione.
  • Integrazione di un Trace Context universale: supportare la disponibilità di un contesto transazionale attraverso multi-cloud ibridi, permettendo alle organizzazioni di preservare più facilmente l’osservabilità end-to-end nei loro ecosistemi cloud-native.
  • Gestione del Runtime: aiutare le organizzazioni a garantire che le risorse necessarie per ottenere l’osservabilità nei singoli componenti e le librerie software su cui si basano le loro applicazioni cloud-native siano disponibili dinamicamente.

“L’obiettivo di OpenTelemetry è diventare di default il metodo utilizzato da sviluppatori e utenti per acquisire informazioni sulle performance dei loro servizi”, ha affermato Morgan McLean, Product Manager di Google. “Non possiamo raggiungere questo obiettivo senza il supporto di un ecosistema forte. Siamo entusiasti che Dynatrace sia partner di OpenTelemetry. La comunità trarrà vantaggio dai suoi quasi 15 anni di esperienza nella tracciabilità automatizzata e distribuita per le imprese”.

Hong Gao, Group Program Manager di Microsoft Corp., ha dichiarato: “Abbiamo già avuto una collaborazione molto produttiva con Dynatrace sullo standard W3C Trace Context e non vediamo l’ora di lavorare insieme per far progredire OpenTelemetry per gli sviluppatori”.