Milano, 5 febbraio 2020Dynatrace (NYSE: DT), la software intelligence company, ha annunciato oggi – nel corso di Perform2020, l’annuale user conference dell’azienda – la nuova generazione del modulo di monitoraggio dell’infrastruttura nella sua piattaforma di software intelligence all-in-one leader di settore. Gli ultimi aggiornamenti, tra cui un’intelligenza artificiale avanzata, un’osservabilità immediata ampliata e la capacità di creare metriche personalizzate dagli eventi di registro, offrono ai clienti Dynatrace® maggiore efficienza, semplicità e rapidità verso la trasformazione digitale.

Le organizzazioni di tutti i settori sono sempre più sotto pressione a causa della trasformazione digitale. Questo ha comportato un drammatico spostamento da data center statici e carichi di lavoro monolitici ad architetture cloud agili con microservizi dinamici. Secondo il recente CIO research report, il 70% delle organizzazioni utilizza microservizi, con l’88% che prevede di farlo entro dodici mesi. Poiché gli strumenti di monitoraggio esistenti hanno faticato a tenere il passo con la nuova, enorme crescita e natura dinamica del cloud, molte organizzazioni hanno fatto ricorso a metodi fai-da-te, implementando più strumenti e approcci manuali per comprendere il loro ambiente cloud e container. Sebbene gli strumenti possano essere moderni, le metodologie sono problematiche a causa del volume, della velocità e della varietà dei dati necessari per una comprensione completa dei cloud web-scale dinamici di oggi.

“Grazie a questi nuovi progressi, il nostro approccio all’osservabilità dell’infrastruttura è migliorato molto”, ha affermato Steve Tack, SVP of Product Management di Dynatrace. “Fin dall’inizio abbiamo creato Dynatrace per offrire un’osservabilità full-stack in ambienti dinamici, cloud-first. Il nostro ultimo modulo di monitoraggio dell’infrastruttura sfrutta l’approccio di prima risposta offerto dall’intelligenza artificiale e dalla capacità di automazione avanzata al centro della nostra piattaforma di intelligenza del software all-in-one. In questo modo, Dynatrace consente ai team IT di tenere il passo con la crescente complessità ed elimina la necessità di più strumenti e approcci manuali fai-da-te. Questo aiuta questi team a guidare le loro organizzazioni attraverso la trasformazione digitale con velocità, semplicità e sicurezza”.

“Con il nostro ambiente cloud che è diventato sempre più complesso e dinamico, ci siamo resi conto che i nostri strumenti di monitoraggio separati e specifici del dominio ci hanno lasciato fare troppo lavoro da soli e con più domande che risposte”, ha dichiarato Brian Batiste, Software Engineer di McKesson. “La piattaforma all-in-one Dynatrace con intelligenza artificiale integrata affronta questa complessità. Includere il monitoraggio dell’infrastruttura in questa piattaforma ci fornisce le risposte precise di cui abbiamo bisogno nell’intero panorama dell’infrastruttura, consentendoci di trasformare l’IT, aumentare la produttività e risolvere i problemi più rapidamente, il che a sua volta riduce al minimo l’impatto sui clienti e favorisce risultati migliori per il nostro business”.

I nuovi miglioramenti al modulo di monitoraggio dell’infrastruttura Dynatrace® includono:

  • Osservabilità immediata estesa per ambienti cloud nativi – Dynatrace ora inserisce automaticamente i dati da fonti aggiuntive, inclusi nuovi servizi AWS e Azure, eventi nativi di Kubernetes, Prometheus OpenMetrics e metriche Spring Micrometer. Questo fornisce un’osservabilità immediata e completa su vasta scala, oltre a risposte più precise per consentire una risoluzione più rapida dei problemi, una maggiore produttività e una rapida innovazione in ambienti multi-cloud.
  • Metriche ed eventi personalizzati dal monitoraggio dei log – La piattaforma Dynatrace® ora può creare metriche ed eventi personalizzati basati sui dati di log in modo che le organizzazioni possano estendere l’osservabilità dell’infrastruttura a qualsiasi applicazione, script o processo che scrive in un file di log. Questo facilita il consolidamento degli strumenti e riduce i costi e gli sforzi connessi all’amministrazione manuale.
  • Monitoraggio più intelligente dell’infrastruttura – Davis™ il motore AI di Dynatrace ora fornisce automaticamente soglie e algoritmi di base per tutte le metriche di prestazioni e affidabilità dell’infrastruttura, estendendo l’analisi delle cause alla fonte e consentendo alle organizzazioni di scalare facilmente il monitoraggio dell’infrastruttura senza configurazione manuale in ambienti cloud dinamici. In questo modo, le organizzazioni ottengono l’accesso a risposte precise in tempo reale, supportando un’innovazione più rapida, garantendo prestazioni e disponibilità dell’infrastruttura.