Press Release

Dynatrace annuncia l’accesso al nuovo Data Center Real User Monitoring


La nuova generazione della soluzione App-Aware NPM riduce l’isolamento dei problemi di dominio da ore a pochi secondi




Dynatrace PERFORM Global User Conference, ORLANDO--7 ottobre 2014 -- Dynatrace, (precedentemente Compuware APM) leader nell’Application Performance Management (APM) che mette l’utente al centro, ha annunciato il proprio programma per l’accesso a Data Center Real User Monitoring (DC RUM) 12.3, che offre analisi dettagliate e di auto-apprendimento che semplificano l’identificazione e la risoluzione dei colli di bottiglia nei sistemi di produzione, consentendo alle aziende di risparmiare ore o giorni.

Con il nuovo sistema di discovery e configurazione automatica e con l’analisi dinamica dei problemi, Dynatrace DC RUM riduce il tempo necessario per capire perché un’applicazione è lenta e consente all’IT di migliorare proattivamente la soddisfazione del cliente e gli SLA. I clienti esistenti possono immediatamente sfruttare queste innovazioni accedendo al programma Dynatrace DC RUM v12.3.

Dynatrace DC RUM fa parte della famiglia di prodotti Dynatrace, che offrono all’IT una soluzione semplice per gestire la complessità delle moderne reti e applicazioni. Combinando l’esperienza nell’analisi delle prestazioni delle applicazioni e delle reti, Dynatrace raccoglie tutte le informazioni di cui le aziende hanno bisogno per gestire in maniera efficiente ed efficace le performance e la end user experience.

“Il nostro impegno continuo per offrire innovazione assicura ai clienti di poter gestire il network e le applicazioni nei loro ambienti sempre più complessi,” ha commentato Steve Tack, Vice President of Product Management for Dynatrace. “L’infrastruttura virtualizzata, il migliorato livello di applicazioni offerte in modalità SaaS e una crescente domanda di soluzioni mobile e web stanno rendendo necessaria la gestione dell’intera catena di delivery delle applicazioni. Il risultato è la necessità di informazioni sulle prestazioni della rete che tengano conto delle app, e DC RUM offre questo genere di dati in modo unico.”

Le caratteristiche chiave di Dynatrace Data Center RUM:

  • Auto-apprendimento delle applicazioni e analisi delle performance fino alla singola transazione che consentono di identificare i problemi ed evitare l’impatto su clienti e dipendenti
  • Diagnosi dinamica dei colli di bottiglia e immediato intervento sui problemi, compresa qualità della rete, prestazioni delle terze parti, ritardi e altro, per garantire che il team indirizzi correttamente i problemi
  • Dati di auto-apprendimento FDI su SAP, Oracle EBS, HTTP/S, Database, WebSphere MQ, VoIP
  • Nuove dashboard e workflow di analisi delle prestazioni della rete che indirizzano facilmente interventi di risoluzione dei problemi, comprese analisi a livello di singolo pacchetto o metriche su MAC e VLAN
  • Monitoraggio zero-configuration che misura e analizza automaticamente tutte le transazioni per semplificare la gestione delle prestazioni e ridurre il time-to-value.

Per maggiori informazioni su Dynatrace DC RUM, seguire il link.