Milano, 6 febbraio 2020Dynatrace (NYSE: DT), la software intelligence company, ha annunciato oggi di aver esteso le funzionalità di gestione dell’esperienza digitale, tra cui analytic avanzati e segmentazione delle sessioni utente delle app mobile, auto-strumentazione per piattaforme e tecnologie mobile aggiuntive e miglioramenti al suo motore AI, Davis ™, compresi insight da componenti di app mobile di terze parti. Con questi miglioramenti, annunciati al Perform 2020, l’annuale user conference dell’azienda, Dynatrace® offre risposte precise e in tempo reale su salute, prestazioni e utilizzo delle app mobile native, consentendo alle organizzazioni di fornire rapidamente nuove app e funzionalità nonché risolvere i problemi prima che ne influenzino l’adozione e l’esperienza da parte dell’utente.

Secondo una recente ricerca, le persone hanno scaricato oltre 200 miliardi di app mobile e hanno speso più di 120 miliardi di dollari attraverso queste app nel 2019. Con una crescente preferenza per l’utilizzo di device mobile, i consumatori si aspettano che le loro app funzionino perfettamente ogni volta, aumentando la pressione sul team di sviluppo per accelerare l’innovazione delle app mobile native e risolvere rapidamente i problemi che incidono sull’utente. Questo richiede l’identificazione precisa della causa principale e dei problemi provocati ovunque si verifichino, dalle applicazioni di back-end alle infrastrutture e reti cloud sottostanti, dall’app mobile al dispositivo stesso. Altre soluzioni non sono in grado di fornire questo contesto full-stack o risposte puntuali sulle prestazioni attraverso i canali digitali e, pertanto, mancano della velocità, semplicità ed efficienza necessarie per offrire esperienze mobile-first di primo livello.

“La piattaforma di Software Intelligence Dynatrace è stata progettata per consentire alle organizzazioni di ottimizzare le esperienze degli utenti su tutti i loro canali digitali, incluse app, siti web e dispositivi mobile nativi”, ha affermato Steve Tack, SVP of Product Management at Dynatrace. “Nell’ultimo anno abbiamo assistito a un utilizzo accelerato di Dynatrace per le app mobile per avere un quadro completo delle esperienze degli utenti su tutti i canali e l’intero stack. Con il nostro approccio basato sull’intelligenza artificiale, le organizzazioni possono andare oltre un monitoraggio parziale e avere risposte precise che spiegano esattamente cosa, dove, quando e perché i problemi incidono sulle esperienze degli utenti di app mobile. Questo consente ai team IT di accelerare l’innovazione e la risoluzione dei problemi”.

“Sempre di più, il mobile è un canale primario per il coinvolgimento dei nostri clienti, quindi è fondamentale non trascurarlo quando bisogna capire l’esperienza dell’utente su tutte le nostre app e i canali digitali attraverso un’unica piattaforma”, ha affermato Erick Leon, Manager of Application Performance and Monitoring Management di Carnival Corporation. “Dynatrace ci aiuta a offrire fantastiche esperienze mobile. Applicare il suo motore di intelligenza artificiale ci dà risposte più rapide, evidenziando la causa principale di potenziali problemi prima che diventino tali per i nostri clienti. Questo ci consente di innovare più rapidamente e offrire esperienze mobile più affidabili e reattive per i nostri clienti, al fine di superare le loro aspettative e fornire risultati di business migliori”.

I nuovi miglioramenti delle funzionalità di Dynatrace® Digital Experience Management per le applicazioni mobile native includono:

  • Analytic e segmentazione avanzati – Gli analytic multidimensionali di Dynatrace ora includono il crash reporting workflow e funzionalità di segmentazione che includono le metriche di salute, prestazioni e utilizzo in tutti i componenti dell’app e delle attività dell’utente. Questi miglioramenti eliminano i punti ciechi e semplificano il processo di risoluzione dei problemi per identificare la causa principale e l’impatto dei problemi ovunque si verifichino, dalle applicazioni back-end alle infrastrutture e reti cloud sottostanti, dall’app mobile al dispositivo.
  • Auto-strumentazione potenziata: le funzionalità di automazione e mappatura delle dipendenze completamente automatizzate di Dynatrace sono state estese ai più popolari framework e piattaforme mobile, tra cui React Native e tvOS. Queste aumentano la strumentazione automatica esistente per Android, iOS, Xamarin, Cordova e Ionic e consentono alle organizzazioni di eliminare lo sforzo manuale e raggiungere rapidamente l’osservabilità e le risposte basate sull’intelligenza artificiale per le app mobile native.
  • Risposte migliorate grazie all’intelligenza artificiale: il motore di intelligenza artificiale di Dynatrace, Davis ™, ora può elaborare dati da componenti di app mobile di terze parti, insieme a tassi di crash ed errori delle app mobile e alle metriche delle prestazioni degli utenti. Davis ™ offre quindi risposte ancora più precise in tempo reale per accelerare la risoluzione dei problemi e garantire esperienze ottimali per ogni utente di app mobile.