Milano, 29 aprile 2020Dynatrace (NYSE: DT), la software intelligence company, ha annunciato di essere stata nominata leader nel Magic Quadrant 2020 di Gartner per l’ambito “Application Performance Monitoring”, posizionandosi nella parte più lontana per “completezza di visione”. Questo è il decimo anno consecutivo in cui Dynatrace si posiziona come Leader per la sua “completezza di visione” e “capacità d’esecuzione”.

“Siamo lieti di essere stati nuovamente riconosciuti leader nell’Application Performance Monitoring”, ha affermato Steve Tack, SVP del Product Management, Dynatrace. “I nostri clienti ci dicono che con la migrazione di carichi di lavoro sempre più elevati nei loro ambienti cloud dinamici, il livello applicativo non è mai stato così strategico e genera valore di business come mai prima d’ora. L’APM, tuttavia, è solo una delle numerose funzionalità importanti supportate dalla nostra piattaforma di software intelligence. Dynatrace è stata creata appositamente per le esigenze di osservabilità full-stack dei moderni ambienti IT altamente dinamici, in cui tutto è guidato dal software e funziona in un ecosistema complesso di microservizi e container, distribuiti su più cloud e data center. Con l’automazione avanzata e un’intelligenza artificiale potente e comprensibile alla base, Dynatrace accelera l’innovazione, aumenta la collaborazione e l’efficienza dei team e offre risultati di business migliori”.

La piattaforma di software intelligence di Dynatrace include più moduli, sostenuti da una piattaforma dati comune. Oltre all’APM, la piattaforma offre ai clienti AIOps, monitoraggio dell’infrastruttura tra cui metriche e registri, digital business analytics e funzionalità di monitoraggio della digital experience.

Il motore AI di Dynatrace, Davis™, integrato nel nucleo della piattaforma Dynatrace, fornisce in modo proattivo risposte precise a degradi del sistema e anomalie delle prestazioni. Davis assegna automaticamente la priorità a queste risposte in base all’impatto sul business, consentendo ai team di BizDevOps di rispondere immediatamente alle priorità, consentendo loro di accelerare la trasformazione digitale, semplificare le operazioni e guidare continuamente risultati di business migliori.

Gartner ha anche nominato Dynatrace “Customer’s Choice” nel rapporto “Gartner Peer Insights Voice of the Customer: Application Perfromance Monitoring” dell’agosto 2019. Queste recensioni si basano su feedback e valutazioni di utenti finali professionisti che hanno sperimentato acquisto, implementazione e utilizzo di Dynatrace.

John Van Siclen, CEO di Dynatrace, ha aggiunto: “Questo riconoscimento è sempre apprezzato. Crediamo che siano il rapporto con i nostri clienti e il talento del nostro team di prodotto che lo hanno reso possibile per dieci anni consecutivi. I nostri clienti ci spingono, ci consigliano, ci ispirano e ci supportano. Il nostro team ascolta attentamente e innova continuamente. La combinazione è potente e il valore che creiamo insieme ci distingue costantemente”.

Di seguito le testimonianze di alcuni clienti a proposito di Dynatrace:

  • “L’AI di Dynatrace ha completamente cambiato quello su cui ci concentriamo. La sua facilità d’uso e le risposte automatiche hanno permesso ai nostri team di essere più orientati al self-service, avere più insight e agevolare uno sviluppo più rapido”. – Jay Cotton, Performance Engineer Lead, Kroger.
  • “Avere questo livello di visibilità su tutte le nostre app, il cloud e le infrastrutture e tutte queste funzionalità in un’unica piattaforma, offre un valore eccezionale ed è diverso da qualsiasi cosa abbiamo mai visto in altre soluzioni”. – Christian Heckelmann, Senior Systems Engineer, ERT.
  • “Grazie all’AI di Dynatrace, Davis, costantemente alla ricerca di anomalie riguardo a prestazioni, esperienza utente o problemi di qualità dei contenuti, scopriamo e affrontiamo i problemi prima che si ripercuotano sugli studenti. Ciò ha trasformato il nostro modo di lavorare, permettendoci di passare dalla reazione ai problemi all’ottimizzazione proattiva delle esperienze dei nostri studenti”. – Mark Kaplan, Senior Director IT, BARBRI.

Contemporaneamente, Gartner ha pubblicato il rapporto “Critical Capabilities for Application Performance Monitoring” che ha preso in considerazione 15 vendor e in cui Dynatrace ha ottenuto il punteggio più alto in cinque casi d’uso su sei: CloudOps, DevOps Release, IT Operations, Application Support e Application Devlopment. Una copia gratuita di questo rapporto è disponibile qui.

“Apprezziamo sempre il riconoscimento indipendente degli altri, soprattutto da parte di una società di analisti di alta qualità come Gartner. Siamo onorati, ma non sorpresi. Riteniamo che guadagnare il primo posto in cinque dei sei casi utente sulle funzionalità cruciali sia il risultato diretto della mossa audace che abbiamo fatto diversi anni fa per reinventare la nostra piattaforma per il mondo dinamico e multi-cloud che sta emergendo oggi”, ha dichiarato John Van Siclen, CEO di Dynatrace. “Abbiamo preso la decisione consapevole di abbandonare l’approccio della “suite di tool”, che è ancora comune nel mercato, in favore di una piattaforma unificata con automazione avanzata e assistenza AI come funzionalità di base. Questo è essenziale per le aziende che desiderano fare di più con meno. L’APM, sebbene molto importante per noi e per i nostri clienti, è semplicemente una dimensione dei casi d’uso che ora supportiamo con la nostra piattaforma”.